annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consigli su verniciatura

Comprimi
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consigli su verniciatura

    Via o a tutti, finalmente mi son deciso a verniciare la carrozzeria del mio defender 90 in abs. Attualmente è color plastica, bianca... mi piacerebbe farla giallo/blu, la parte anteriore blu, poi con un ondulatura che parte da un lato e arriva ad un altro staccare il blu ed attaccare con il giallo.... stessa operazione per fare il culo blu.... come posso fare? Avete consigli? Io non l'ho mai fatto... dite Che è un casino fare una colorazione di questo genere?
    Grazie in anticipo!!!
    sigpic

    IL MIO SITO: https://rangeroverclassic.jimdo.com/

    ciao mandio

  • #2
    1) assolutamente non è un casino... si fa ben di peggio ahaha
    2) se non hai mai verniciato fai prima prove su dei pezzi di recupero, prima tutti lisci, poi con delle scanalature per capire come mettere lo scotch adesivo che si infili bene nelle fessure.
    3) fai prove prima su pezzi di recupero anche per imparare a giostrare la vernice, passate lievi se no cola. alla fine trasparente in quantità per uniformare e lucidare.

    Non fare subito la carrozzeria... il primo difetto o errore che fai ti scazzi e vien voglia di buttare via tutto... prova su qualche vecchio giocattolo prima tanto anche se usi vernici di recupero impari.

    Scotch assolutamente ti consiglio quello apposta per carrozzerie tamiya, c'è di 3 larghezze, ti taglia facilmente e copia alla perfezione le fessure. facci i bordi con quello, il resto per riempitivo puoi usare quello di carta da pacchi ma non assolutamente per fare i bordi perchè il solvente della vernice ci si infila sotto dal bordo.

    My Photobuchet Album
    Le teste calde e i cuori freddi non hanno mai risolto nulla. [G.B.Shaw]
    La differenza tra bambini e uomini è solo il costo dei loro giocattoli :)

    Commenta


    • #3
      aggiungo a quanto detto, se usi scotch di carta generico di quelli da briko, prima di attaccarlo alla scocca devi indebolirlo un po dalla sua colla.. il rischio è che se no lasci residuo.
      tra una mano e l'altra una passata di phon aiuta a far asciugare meglio, puoi anche costruire un forno con uno scatolone di cartone.
      occhio però che quando scaldi la colla del nastro da mascheratura tende a sciogliersi, quindi si può fare ma senza scaldare troppo...

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da zenith Visualizza il messaggio
        aggiungo a quanto detto, se usi scotch di carta generico di quelli da briko, prima di attaccarlo alla scocca devi indebolirlo un po dalla sua colla.. il rischio è che se no lasci residuo.
        tra una mano e l'altra una passata di phon aiuta a far asciugare meglio, puoi anche costruire un forno con uno scatolone di cartone.
        occhio però che quando scaldi la colla del nastro da mascheratura tende a sciogliersi, quindi si può fare ma senza scaldare troppo...
        Originariamente inviato da Strady Visualizza il messaggio
        1) assolutamente non è un casino... si fa ben di peggio ahaha
        2) se non hai mai verniciato fai prima prove su dei pezzi di recupero, prima tutti lisci, poi con delle scanalature per capire come mettere lo scotch adesivo che si infili bene nelle fessure.
        3) fai prove prima su pezzi di recupero anche per imparare a giostrare la vernice, passate lievi se no cola. alla fine trasparente in quantità per uniformare e lucidare.

        Non fare subito la carrozzeria... il primo difetto o errore che fai ti scazzi e vien voglia di buttare via tutto... prova su qualche vecchio giocattolo prima tanto anche se usi vernici di recupero impari.

        Scotch assolutamente ti consiglio quello apposta per carrozzerie tamiya, c'è di 3 larghezze, ti taglia facilmente e copia alla perfezione le fessure. facci i bordi con quello, il resto per riempitivo puoi usare quello di carta da pacchi ma non assolutamente per fare i bordi perchè il solvente della vernice ci si infila sotto dal bordo.
        Grazie mille ad entrabi per le dritte.... per adesso ho dato una rapidissima carteggiata alla carrozzeria con carta a acqua dalla grana molto fine e ho spruzzato il fondo. tutto filava liscio, fin quando, avendo la scocca smontata, mi son detto "fammi un po provare se va sempre la macchinina"... collego la batteria (che era collegata al caricatore, ma quest'ultimo non era attaccato alla corrente da circa un anno) e nulla, tutto morto... neanche il cicalino collegato alla batteria da segni di vita (la batteria è al litio). Buttando l'occhio sulla batteria mi sono accorto che è un poco gonfia. so che non è la sezione adatta, ma sapreste mica dirmi come comportarmi? fatto sta che volevo potarla via per ferragosto dato che sono in campeggio in montagna, per far 2 raspate... e invece nulla.... il def passerà ferragosto sulla mesola.
        Ultima modifica di lollo95; 14-08-2017, 03:23.
        sigpic

        IL MIO SITO: https://rangeroverclassic.jimdo.com/

        ciao mandio

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da lollo95 Visualizza il messaggio
          Grazie mille ad entrabi per le dritte.... per adesso ho dato una rapidissima carteggiata alla carrozzeria con carta a acqua dalla grana molto fine e ho spruzzato il fondo. tutto filava liscio, fin quando, avendo la scocca smontata, mi son detto "fammi un po provare se va sempre la macchinina"... collego la batteria (che era collegata al caricatore, ma quest'ultimo non era attaccato alla corrente da circa un anno) e nulla, tutto morto... neanche il cicalino collegato alla batteria da segni di vita (la batteria è al litio). Buttando l'occhio sulla batteria mi sono accorto che è un poco gonfia. so che non è la sezione adatta, ma sapreste mica dirmi come comportarmi? fatto sta che volevo potarla via per ferragosto dato che sono in campeggio in montagna, per far 2 raspate... e invece nulla.... il def passerà ferragosto sulla mesola.
          temo tu debba buttarla via, attaccata al caricabatteria si è scaricata sotto il minimo e quindi si è gonfiata
          mai lasciare attaccata al caricabatteria, è un errore che capita a molti, il caricabatteria è sempre un circuito che assorbe corrente se non connesso alla corrente 220v

          Commenta


          • #6
            Tornando alla vernice, io dopo la raspatina pulisco col detersivo per piatti.
            Dò la prima mano, faccio asciugare 3 o 4 ore, lavo di nuovo col detersivo usando una spugna abrasiva, da cucina, basta una passata leggera, quindi passo la seconda mano.

            Qui applico lo scotch se devo fare due colori, passo la tra mano e lascio asciugare. Poi passo la quarta, asciugo, tolgo lo scotch e passo le altre due mani del secondo colore.

            Oh, le mani devono essere leggere, altrimenti ti ritrovi con una pastella che va a coprire i dettagli.

            Ricorda: prima il colore più chiaro.
            I colori scuri sono difficili da coprire.

            Alla fine passo il trasparente opaco.
            ----------------------------------------------------
            Quello che non c'è non si può rompere.
            https://pensieriusati.wordpress.com/


            Modelli:
            - ECX Temper 1/18 "Baby Birba" (solo parti originali)
            - Radical 4 (venduto)
            - MAMMOOTH (scx10 - R.E.C.O.N. G6 finisher, Maggiora 2016) [100% - dismesso]
            - NuTrak 6x6 (97%)
            - Carmageddon style 2WD racer (35%)

            Commenta

            Sto operando...
            X