1. ATTENZIONE ripristinate i vs link al forum eliminando la s dopo http, in questo modo, quelli che avevano problemi di navigazione, risolveranno. Vale sempre il discorso di pulire la cache dei browser e riavviare il PC o device. Provvederemo altrimenti per mettere in sicurezza il dominio e il forum.
    Nascondi Avviso

Come scegliere un Aerografo adatto al nostro hobby.

Discussione in 'Come fare a...' iniziata da teamtre, 4 Dicembre 2018.

  1. Superclod64

    Superclod64 Mercante RC

    Messaggi:
    1.674
    "Mi Piace" ricevuti:
    132
    Sesso:
    Maschio
    Vuol dire che puoi dosare separatamente la quantita di aria e di colore. Solitamente c'è un pulsante sopra l'aerografo, dove ti capita l'indice per capirci impugnandolo come una penna, che premendolo avvia il flusso di aria e piu lo premi e piu ne esce, e tirandolo indietro avvia il flusso di colore e piu lo tiri indietro e piu ne esce.
    Per fare linee molto sottili ad esempio serve poco aria e poco colore anche se queste sono cose molto legate alla tecnica personale e alla esperienza manualità. Ad esempio si vede gente tirare linee dritte e sottili come una biro a una velocita imbarazzante. Loro si possono permettere flussi di colore più abbondanti.
    Se vuoi fare una sfumatura allora tanta aria e pochissimo colore. E via dicendo.

    @ Teamtre, poi ci guardo, spero di trovarli perchè è roba che non uso da tempo e nel frattempo ci sono di mezzo un trasloco e una compagna che decide quali delle mie cose sono utili e quali no, finchè uno di questi giorni perdo la pazienza e la appendo.
    La roba dello scaler mi salvo perche il laboratorio ho avuto la saggia idea, vivendo in campagna, di farlo fuori da casa, all'interno di una specie di "barn" e li fino ad ora non si e mai avventurata, anche perche gli dico che nella rimessa fa un freddo cane (il che in parte è vero) e che ci sono ragni enormi e topi molto aggressivi, che invece è una strategia difensiva per disincentivare incursioni del nemico, che comporterebbe peraltro la scoperta di migliaia di euro di attrezzi acquistati senza approvazione preventiva e di conseguenza liti furibonde dall'esito imprevedibile. Quindi ragni e topi...
    Sono consapevole del fatto che gli scaler che entrano in casa, per esempio perchè devo disegnare qualcosa in CAD sono a forte rischio, e quindi nascondo tutto appena sento che sta rientrando
    :fiu:
     
    A wolfskull piace questo elemento.
  2. wolfskull

    wolfskull The only easy day was yesterday Photo-user

    Messaggi:
    682
    "Mi Piace" ricevuti:
    90
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
  3. @Maxcipollino@

    @Maxcipollino@ Viceadmin Staff Member

    Messaggi:
    13.977
    "Mi Piace" ricevuti:
    31
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    calenzano - FI -
    ettu sei messo di nulla!!! quasi peggio di me!!
     
  4. @Maxcipollino@

    @Maxcipollino@ Viceadmin Staff Member

    Messaggi:
    13.977
    "Mi Piace" ricevuti:
    31
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    calenzano - FI -
    A wolfskull piace questo elemento.
  5. @Maxcipollino@

    @Maxcipollino@ Viceadmin Staff Member

    Messaggi:
    13.977
    "Mi Piace" ricevuti:
    31
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    calenzano - FI -
    avoglia te...

    ecco, questo è il problema

    questa non l'ho capita, da vecchio utilizzatore di sistemi di verniciatura a polvere, non capisco che vuoi dire...
     
  6. wolfskull

    wolfskull The only easy day was yesterday Photo-user

    Messaggi:
    682
    "Mi Piace" ricevuti:
    90
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Compra compra,poi ci dici

    Inviato dal mio ASUS_Z017D utilizzando Tapatalk
     
  7. Superclod64

    Superclod64 Mercante RC

    Messaggi:
    1.674
    "Mi Piace" ricevuti:
    132
    Sesso:
    Maschio
    Allora i libri che ti consiglio sono:

    1) "Il grande libro dell'Aerografo" - Ulisse Edizioni
    Questo è abbastanza basilare, apparentemente un po banale, però se non hai mai messo le mani sull'aerografo secondo me è il migliore punto di partenza. Non è il primo che ho comprato ma sarebbe stato utile se lo fosse stato.

    2) "Il Manuale delle Tecniche dell'Aerografo", di Peter Owen e Jane Rollason edito da Fabbri Editori.
    Questo vedo che si trova ancora su Amazon.
    https://www.amazon.it/manuale-delle-tecniche-dellaerografo/dp/8845078337
    Compralo subito se lo hanno perchè secondo me è la bibbia.
    Pero se li trovi entrambi prima leggiti l'altro.

    3) Quando sarai bravo e solo se ti viene voglia di andare un passo oltre la decorazione, comprati
    "Photorealism" di Louis K. Meisel
    Questo non è un libro sull aerografo e le sue tecniche. E' una meravigliosa rassegna di opere di artisti della corrente del Fotorealismo (fari fatica a credere non si tratti di foto), e molti di loro usavano l'aerografo.
    Se sei gia bravino riesci anche a capire che tecniche hanno usato, a parte che qualche indicazione, leggendo tra le righe, la trovi anche all'interno del libro che però è in Inglese.
    A mio avviso è un libro che non puo assolutamente mancare nella collezione di chiunque ami l'arte moderna e la pop art.
    All'epoca mi costò letteralmente un braccio e una gamba anche perche lo dovetti fare ordinare apposta presso un libreria di Milano che poi me lo spedì... (quante follie ho fatto nella vita...).
    Ora vedo che si trova (usato) a 39Euro....
    https://www.amazon.it/Photorealism-...8&qid=1544383713&sr=8-1&keywords=photorealism

    Non chiedermi di venderteli se non li trovi.

    A turbina ho il Paasche AB Turbo. Probabilmente ora sarà considerato un pezzo di antiquariato. Comunque non è affatto una penna da modellismo, secondo me.
    Io lo usavo con le chine.
     
  8. teamtre

    teamtre Membro attivo

    Messaggi:
    182
    "Mi Piace" ricevuti:
    3
    Località:
    Ivrea To
    Superclod ti ringrazio di cuore.
    Ora li cerco e vedo cosa riesco a trovare, se riuscissi a coinvolgere anche mio figlio sarebbe il top... ma facciamo un passo alla volta :nice:
     
  9. @Maxcipollino@

    @Maxcipollino@ Viceadmin Staff Member

    Messaggi:
    13.977
    "Mi Piace" ricevuti:
    31
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    calenzano - FI -
    fico è fico....
    senti come turba la turbina...

     
  10. Superclod64

    Superclod64 Mercante RC

    Messaggi:
    1.674
    "Mi Piace" ricevuti:
    132
    Sesso:
    Maschio
    Beh, lungi da me di voler riaprire la questione con Wolfskull, però se con l'aerografo e possibile che ti salvi se l'acqua non passa allo stato liquido e ti fa sputacchi, con le polveri basta anche soltanto l'umidità dell'aria per fare un casino.
    In particolare se usi sitemi Tribo, cioè quelli dove non si carica elettrostaticamente il pezzo bensi la polvere. Se la polvere non è bella secca, oltre a creare problemi di flusso nella pistola non si carica bene elettrostaticamente e quindi aderisce meno bene al pezzo.
    Ora stanno passando tutti al sistema Tribo, che ha diversi vantaggi. Primo non fa effetto gabbia di Faraday perche appunto non si carica il pezzo ma la polvere, il che per esempio se devi fare un telaio di uno scaler è un enorme vantaggio perchè sono tutti angolini dove le polveri attaccano poco o niente (non parlo di sistemi industriali ovviamente). Secondo non serve l'alimentatore, basta mettere a terra la pistola. Terzo perchè non richiedendo l'alimentatore costa molto meno.
    Non tutte le polveri sono compatibili con le pistole Tribostatiche, ma ormai vista la tendenza quasi tutte. Quindi prima di comprare polveri (o cambiare fornitore) sempre meglio chiedere.
    A livello industriale ci sono delle controindicazioni sui sistemi Tribo (bassa produttività), però vedo che ultimamente anche li si stanno evolvendo.

    Tornando alla domanda che facevi, non so a quanti bar vanno le pistole "tradizionali", però le Tribo vanno a 2bar mentre il compressore (quello da 150 ltri) mi pare che lo tengo a 9-10. Quindi ho preso uno di quei filtri da mettere in linea sotto la pistola che oltre a fare da secondo filtro anticondensa (il primo sta sul compressore) ha anche il regolatore di pressione, che è sempre comodo averlo a portata di mano.
     
    A wolfskull piace questo elemento.
  11. @Maxcipollino@

    @Maxcipollino@ Viceadmin Staff Member

    Messaggi:
    13.977
    "Mi Piace" ricevuti:
    31
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    calenzano - FI -
    Sul discorso tribo non concordo...secondo me ha più svantaggi che vantaggi a parte il mero discorso economico ma relativamente basso dato che varia solo per la presenza di un generatore ad alta tensione ma.pecca di meccanismi più complicati per l'essiccazione dell'aria che, come scrivi, deve essere estremamente secca e con un semplice filtro meccanico dubito fortemente si riesca a ottenere un risultato soddisfacente.
    Il discorso della gabbia di Faraday... C'è.. È vero ma c'è se compri i sistemi ad minchiam economici... Quelli che usavo io non soffrivano di questo problema dato che ad essere caricata era la polvere e non il pezzo da verniciare....
     
  12. Superclod64

    Superclod64 Mercante RC

    Messaggi:
    1.674
    "Mi Piace" ricevuti:
    132
    Sesso:
    Maschio
    Si hai ragione ho scritto una cosa inesatta sul sistema "classico" (che si chiama "Corona"). La differenza è che nel sistema "Corona" le particelle si caricano negativamente mentre nel tribo si caricano positivamente. Metto un link a un PDF per chi fosse interessato a capire di cosa si tratta. Da pagina 13 in poi ci sono anche dei disegni che illustrano in maniera chiara le differenze tra i due sistemi e le ragioni dell'effetto Faraday sui sistemi del tipo Corona.
    Sui grandi impianti professionali di cui parli tu non mi pronuncio non sapendone molto. Io mi riferivo ad attrezzature che possono interessare l'hobbista o comunque per un uso saltuario.
    Qui c'è un altro interessante articolo sul confronto tra i due sistemi:
    Tra i vantaggi del sistema Tribo elencati in questo articolo, quelli che trovo interessanti (per l'uso che ne faccio io) sono i seguenti, copio incollo dall'articolo:
    1) No Faraday effect; deep crevices, corners and hollow spaces can be better penetrated
    4) Uniform coating
    6) No high voltage generator required
    7) Higher film builds possible without back-ionisation
    9) Better flow; practically no orange peel effect
    Oltre alla questione Faraday trovo molto utile il fatto di poter ottenere film di maggiore spessore rispetto al sistema Corona (mascherano le imperfezioni delle saldature) e l'assenza di effetto "buccia d'arancia" per ragioni puramente estetiche. Anche il fatto di poter ripassare il pezzo a distanza di tempo (che non è menzionato tra i vantaggi ma esiste) è una bella comodità.
    Lo svantaggio maggiore del sistema Tribo è indubbiamente il fatto che non tutte le polveri sono compatibili.
    Il fatto che per un uso hobbistico stia prendendo molto piede dovrebbe garantire una maggiore attenzione sia delle aziende che dei fornitori alla compatibilità.
    Ad esempio verniceapolvere.it (ma non è l'unico) fino a un po di tempo fa vendeva sistemi a Corona e non tutte le polveri che vendeva erano compatibili. Adesso se vai a vedere sul sito non vende piu sistemi a Corona ma solo Tribo e ovviamente polveri Tribo-compatibili. Sul discorso dell'aria secca un filtro buono è sufficiente, se ne metti due meglio.
     
  13. landrover

    landrover Senior Photo-user

    Messaggi:
    7.517
    "Mi Piace" ricevuti:
    247
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    TORINO
    quoto:+1:
    e condivido una mia esperienza: già tanti anni fa avevo letto che passate molto leggere (quasi quello che i carrozzieri chiamano "fumo" di vernice, ossia il pulviscolo di vernice quasi privo di solventi) intaccano meno la plastica.
    Per cui, secondo una rivista francese di modellismo aerei rc, spruzzando tale pulviscolo in varie passate subito asciugate con l'asciugacapelli si potevano verniciare a bomboletta (con molta cautela) anche gli aerei in depron.
    Non ho mai verniciato il depron con le bombolette, ma nei casi in cui temevo di sciogliere la plastica/di sciogliere una vernice già applicata, ho usato favorevolmente questa tecnica di passate leggerissime
    es. il trasparente per i pannelli colorati del mio twin, (e grazie del suggerimento!):anche se ero abbastanza tranquillo in quanto usavo acrilico trasparente su acrilico colorato, essendo di marche diverse il trasparente e il colore, le prime due passate di trasparente le ho date molto molto leggere e con cautela proprio per il discorso che hai fatto tu
     
    A wolfskull piace questo elemento.
  14. teamtre

    teamtre Membro attivo

    Messaggi:
    182
    "Mi Piace" ricevuti:
    3
    Località:
    Ivrea To
    Buon Natale a tutti voi!
    Ho appena spacchettato il Fengda :D
    Ora però devo comprare le vernici.
    Viste le varie densità delle acriliche, per le carrozze quale mi consigliate voi che già le usate? Io per non saper ne leggere e ne scrivere, mi orienterei sulle Tamyia da Aerografia...
     
  15. Superclod64

    Superclod64 Mercante RC

    Messaggi:
    1.674
    "Mi Piace" ricevuti:
    132
    Sesso:
    Maschio
    Gli acrilici vanno diluiti in acqua fino al raggiungimento della fluidita desiderata. Che varia grandemente a seconda di cosa devi fare e su che materiale lo devi fare. Non ho mai considerato Tamiya un produttore di colori acrilici di qualità. Di certo nessuno che fa aerografie a un certo livello le prende nemmeno in considerazione.
     
  16. wolfskull

    wolfskull The only easy day was yesterday Photo-user

    Messaggi:
    682
    "Mi Piace" ricevuti:
    90
    Sesso:
    Maschio
    Località:
    Genova
    Esatto Cesare, quoto appieno, io i tamiya li evito come la peste; per la qualità/prezzo non sono male i vallejo air

    Inviato dal mio ASUS_Z017D utilizzando Tapatalk
     
  17. teamtre

    teamtre Membro attivo

    Messaggi:
    182
    "Mi Piace" ricevuti:
    3
    Località:
    Ivrea To
    Vallejo ho il diluente per pulire. Allora per incominciare mi orientero' sulla stessa marca per i colori. Non conoscendo avevo pensato a Tamyia, visto che si tratta di modellismo...
     
  1. Questo sito utilizza i cookies per personalizzare i contenuti, la navigazione e la tua esperienza nell'utilizzo del forum; inoltre se decidi di registrarti, vengono utilizzati per mantenerti loggato
    Continuando ad utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.
    Nascondi Avviso